Anno di fondazione: luglio 1989
Riconoscimento personalità giuridica D.M. 19.05.1998
Ministero Università Ricerca Scientifica e Tecnologica

Parchi Marini del Mediterraneo Aspetti Legislativi e Gestionali

III Convegno Internazionale sui Parchi Marini del Mediterraneo Aspetti Legislativi e Gestionali (21 – 23 maggio 1993)

Programma dei lavori

Venerdì 21 maggio 1993

Ore 9.30: Saluto ai convegnisti del Sindaco di San Teodoro, Rag. Gavino Costaggiu.

Ore 9.40: Saluto delle altre autorità presenti.

Ore 9.55: Saluto del Presidente Consorzio pubblica lettura “S. Satta” di Nuoro, Prof. Giacomino Zitorru.

Ore 10.00: Relazione introduttiva: Prof. Salvatore Brandanu, Presidente I.Ci.Mar, Prof. Efisio Arru, Coordinatore scientifico I.Ci.Mar, (la relazione viene letta dalla figlia Dott. Maria Caterina Arru).

Ore 10.15: “I Sardi e il mare”, Prof. Andreina Papurello (Università di Sassari).

Ore 10.35: “Sviluppo compatibile degli ambienti idrici costieri della Sardegna”, Prof. Mario Franco, Dott. Giovanni Sferlazzo, Dott.ssa Vincenza Maddau (Università di Sassari).

Ore 10.50: “Presenza di mammiferi marini all’interno di aree marine protette: Una rassegna”, B. Cristo, Dott. L. Marini (Università di Roma).

Ore 11.00: “Itinerari archeologici subacquei nell’area del Parco di Tavolara – Capo Codacavallo, Dott. R. D’Oriano (Sopr. Archeologica di Sassari).

Ore 11.10: Comunicazione banca dati sulla mucillagine, Ing. Molinari, delegato Mare Vivo.

Ore 11.20: “Il Mediterraneo è gravemente ammalato: salviamolo”, Sen. Dott. Pietro Pinna.

Ore 11.50: “Primo Censimento della specie Epinephalus guaza nell’istituendo parco marino di Tavolara – Capo Codacavallo”, Dott. A. Pais.

Ore 12.00: “Importanza della Poseidonia nella definizione dei passaggi sottomarini in aree del parco”, dott. A. Cossu.

Ore 12.10: Presentazione documentario, Dott. Barbieri.

Ore 12.35: Intervalli liberi.

Ore 13.00: Buffet

Ore 16.30: “Importanza del mezzo aereo nella localizzazione dei cetacei nel mare Mediterraneo”, Amm. Raffaele Morbillo (Lega Navale).

Ore 6.40: “La divulgazione ambientale tra miti, luoghi comuni e nuova etica della comunicazione”, Dott. Pino Agnetti (giornalista).

Ore 16.50: “L’importanza dei documentari per la conoscenza delle zone marine protette”, Dott. Paolo Notarbartolo di Sciara (biologo, documentarista).

Ore 17.00: “Parchi marini e la politica ambientale della CEE nelle zone costiere”, Prof. Francesco Nuvoli (Università di Cagliari).

Ore 17.10: “Distribuzione di stadi ittioplantonici lungo la fascia costiera della Sardegna”, Prof. Andreina Arru (Università di Sassari).

Ore 17.20: “Situazione attuale “stagno” di San Teodoro”, Prof. Nicola Sechi (Università di Sassari).

Ore 17.35: “Problemi di carrying capacity nelle aree costiere sensibili”, Prof. Felice Di Gregorio (Università di Cagliari).

Ore 17.50: “Les introductions d’espèces: une pollution biologique, impact sur les espèces et les écosystèmes littoraux de la méditerranée”, Prof. Jean François Boudouresque (Università di Marsiglia).

Ore 18.10: “Progressione dell’alga tropicale caulerpa taxifolia nel mediterraneo e il suo impatto”, Prof. Maria Tona Ribera Siguan (Università di Barcellona).

Ore 18.25: “La CEE ed il rischio di incidenti alle petroliere”, On. Giancarlo Amendola (Eurodeputato – Consulta del Mare).

Interruzione

Ore 18.50: Interventi liberi.

Ore 19.40: Montagne sommerse, le falesia. Comunicazione audiovisiva (Dott. Antonello Manconi).

Sabato 22 maggio 1993

Presiede il prof. Paolo Fois (Preside Facoltà di Giurisprudenza di Sassari)

Ore 9.00: “Contributo della ricerca universitaria alle analisi delle problematichedei Parchi Marini”, Prof. Antonio Ulzega (Università di Cagliari).

Ore 9.15: “Il Parco Nazionale KORNATI studio, prospettive, gestione”, Prof.ssa Antonieta Pozar-Domac (Università di Zagabria).

Ore 9.30: “Studio Parco Geomarino di Capo Carbonara, primi risultati”, Prof. Eugenio Fresi (Università di Tor Vergata).

Ore 9.45: “Evoluzione dopo 5 anni di funzionamento di un riserva marina, aspetti positivi e negativi”, Prof. Alfonso Ramos (Università di Alicante).

Ore 10.00: “I parchi marini transfrontalieri nel Mediterraneo”, Dott.ssa Romina Braganza (Consulta del Mare).

Ore 10.15: “Actions du Conseil de l’Europe dans le domaine de la protection de l’environnement Méditerranéen”, Mme Maguelonne Dejant (Consiglio D’Europa – Strasburgo).

Ore 10.30: “La riserva marina di Ustica – Una realtà italiana”, Dott. Lucio Messina (Direttore Parco Marino di Ustica).

Ore 10.45: “Arcipelago Toscano: Un Parco per l’Europa”, Prof. Giuseppe Cognetti (Università di Pisa).

Ore 10.55: “Aspetti naturalistici subacquei della regione del parco marino di tavolaRa – Capo Codacavallo (Sardegna Nord-Orientale)”, Dott. A. Navone, Dott. C. N. Bianchi, Dott. C. Morri.

Interruzione

Ore 11.30: “Costi e benefici nella gestione di un’area protetta in Italia”, Dott. Graziano Benedetti (Parco di Diramare Triste).

Ore 11.45: “La situazione delle riserve in Italia da un decennio dalla legge 979”, Porf. Francesco Cinelli (Università di Pisa).

Ore 12.05: “Metodi di indagine naturalistica finalizzata all’istituzione di aree protette marine”, Dott. Giovanni Diviacco (Ricercatore ICRAM).

Ore 12.20: “Arcipelago della Maddalena: molteplici ipotesi”, Avv. Giacncarlo Maniga (Pres.te Amici Arcipelago – Milano).

Ore 12.35: “Aspetti naturalistici subacquei della regione del parco marino di Tavolara – Capo Codacavallo (Sardegna Nord-Orientale)”, Dott. A. Navone (Biologo), Dott. C. N. Bianchi e Dott. C. Morri (ENEA).

Ore 12.55: “L’assetto costiero in Sardegna in rapporto alla creazione di aree protette marine”, Dott. Ciro Angiolino (Assessorato Ambiente RAS-Cagliari).

Pomeriggio: moderatore Prof. Paolo Fois

Ore 16.00: Tavola Rotonda: Sindaco di San Teodoro, Sindaco di Olbia, Sindaco di Loiri Porto San Paolo, Comandante Capitaneria di Porto, Assessorato Regionale Ambiente, I.Ci.Mar, Ing. Molinari delegato Mare Vivo, Dott. Messina (Ustica), Dott. Benedetti (Diramare), On. Gianfranco Amendola, Prof. Eugenio Piccozza, Dott. Matteo Baradà, Avv. Giancarlo Maniga, Dott. Romina Braganza, Dott. Giovanni Diaviacco.

Domenica 23 maggio 1993

Ore 9.00: “Politiche pubbliche – risorse endogene, attori locali per uno sviluppo durabile”, Dott.ssa Maria Lucia Piga (Università di Sassari).

Ore 9.10: “Diritti d’uso del territorio del mare – norme informali nella pesca”, Prof.ssa Gabriella Mondardini (Università di Sassari).

Ore 9.25: “Parchi socio-ambientali, insularità – attori sociali”, Prof. Alberto Merler (Università di Sassari).

Ore 9.45: “Le zone marine protette del litorale mediterraneo francese”, Prof. Henry Augier (Università Marsiglia).

Ore 10.05: “La divulgazione ambientale tra miti, luoghi comuni e nuova etica della comunicazione”, Dott. Pino Agnetti (Giornalista).

Interventi liberi

Ore 12.00: Conclusione dei lavori.

Dibattito sul Parco Marino di Tavolara Capo Codacavallo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

di Angela Bacciu 03 dicembre, 2015

ADERISCI ALL’ICIMAR

L'Icimar cerca nuovi amici, posso essere soci tutti i cittadini maggiorenni dei paesi U.E. che abbiano i requisiti morali previsti dallo statuto. Quota annuale ordinaria: € 50,00 - Quota studenti: € 20,00

© 2017 - I.CI.MAR --- All Rights Reserved
Credits TUECO.IT